Comunicazione: una chiave di svolta per le PMI

La-comunicazione-come-chiave-di-svolta-per-le-PMI_Comunicazione-dimpresa

Comunicazione e PMI è una coppia che mi incuriosisce particolarmente. Oggi riporto altri spunti utili a comprendere il fenomeno e i prossimi trend.

 

Il tema “comunicazione” applicato alle PMI mi sta davvero a cuore. Infatti non è la prima volta che ne parlo in questo blog.

La comunicazione per le PMI prima con…

Mauro Pecchenino abbiamo parlato di quale sia l’approccio più corretto (se così si può definire) alla comunicazione da parte delle piccole realtà. L’intervista infatti riporta diverse domande focalizzate proprio sul vivere la comunicazione nelle realtà di piccole e medie dimensioni. Il focus ci concentra su “come comunicare la piccola media impresa“.

Successivamente la comunicazione per le PMI torna a galla…

grazie al quesito “evangelizzare o non evangelizzare? ho riportato a galla il tema ma in una chiave ancora più specifica: il cliente versus il professionista interno o esterno. A queste parole mi sento di aggiungere un post, pubblicato qualche giorno fa da Alessandro Pozzetti (aka APClick) in cui Alessandro ha descritto la gestione del rapporto professionista – cliente. Spunti che secondo me meritano una tua lettura.

In tempi più recenti ho parlato di comunicazione e PMI..

proprio nel giornale delle PMI, uno spazio digitale in cui gli autori toccano diversi temi ponendo un’ occhio di riguardo per le PMI. Anche in questa occasione ho parlato di comunicazione digitale e non, quindi in senso generale, pensando proprio alle PMI. In particolare all’approccio che quest’ultime riservano alla materia.

Concludendo, non pensi che…

la comunicazione possa essere una chiave di svolta per le PMI italiane.. Non credi che se funziona bene per qualcuno non possa funzionare altrettanto bene per le realtà di piccole e medie dimensioni? Parliamone nei commenti! 🙂

 

[[photocredit: tag – cloud di mia creazione]

Annunci

2 thoughts on “Comunicazione: una chiave di svolta per le PMI

  1. Ciao Elena!
    Innanzitutto grazie per la citazione 😉

    Io penso che in Italia, le aziende e le PMI, stiano cominciando a rendersi conto dell’importanza di saper comunicare il proprio brand on-line.
    Attenzione, non sto dicendo che siano pronte a farlo ma che se ne stanno solo accorgendo. Infatti, per agevolarle, sta a noi del settore aiutarle.

    Purtroppo, oltre ad essere uno dei paesi meno innovati, abbiamo anche un’età media altissima. Questo, di conseguenza, agevola ancora meno l’innovazione e aiuta (ahimè) i conservatori.

    1. Ciao Alessandro,
      condivido con te i due fattori che non aiutano per niente l’innovazione ma solo i conservatori. Me ne rendo sempre più conto e (forse) questo aspetto deve essere affrontato dai professionisti (più o meno esperti). Non sempre il cliente e cosa facile da gestire.
      Inoltre noi che evangelizziamo dobbiamo essere anche bravi a farci sentire, altrimenti dal mondo conservatore nessuno si schioda. che ne dici?
      Per altro ho trovato un tema applicabile alla comunicazione – pmi ma è materiale per il prossimo post. Chissà se il mio nuovo contributo sveglierà qualche mente.
      Grazie per esserti fermato e aver condiviso la tua preziosa opinione! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...