Come funziona Facebook? Alcuni spunti

Hai sentito parlare di Facebook ma non sai come utilizzarlo? Ecco un sunto!

facebook

Parlandoti della nascita di Facebook, ho riportato le singole tappe del grande colosso. Da qui possiamo comprendere i cambiamenti apportati al nostro saper vivere la rete.

Ora… che cosa possiamo fare su Facebook? Proviamo a scoprire le diverse funzioni!

ISCRIZIONE

Per prima cosa dobbiamo effettuare il login, previa iscrizione ovvero l’inserimento dei nostri dati ( nome, cognome, mail, password, sesso ed il giorno del compleanno). Dopo di ché riceveremo una mail per confermare l’avvenuta iscrizione. Confermate e collegatevi nuovamente alla pagina di login, tramite mail e password e voilà… il magico mondo di facebook vi aspetta!

AMICI

Facebook nasce per mettere (e mantenere) in contatto le persone: una volta loggato/a cerca i nomi dei tuoi amici per iniziare a comunicare con loro. Puoi inserire il nome diretto oppure scegliere fra quelli suggeriti da FB stesso, mediante una serie di filtri: il suo indirizzo mail è inserito nella tua rubrica, è un tuo collega di lavoro oppure è un compagno di università ad esempio. Per stringere amicizia è necessario cliccare sul tasto che appare a destra del nome “aggiungi agli amici” ed attendere la sua conferma. Solo in questo modo puoi vedere le sue fotografie, chattare con la persona e commentare i suoi post. E viceversa 🙂

PROFILO

Per farti trovare devi completare il tuo profilo utente: aggiungi una foto profilo che permette agli altri di riconoscerti, inserisci una immagine di copertina che ti rappresenti, apporta alcuni dati come la città natale – dove lavori – data e luogo di nascita – una breve descrizione di te – qualche foto (bella/simpatica/carina).

Con lo sviluppo del social network e delle tematiche di personal branding legate alla ricerca di un impiego, possiamo trasformare il nostro profilo nel CV ma questo è pane per un altro post! 🙂

HOME

E’ il famoso wall (muro), diversa dalla bacheca personale, dove siamo in grado di visualizzare tutti i contenuti che i nostri amici pubblicano. Vogliamo pubblicare qualcosa? Semplice! Basta rispondere alla domanda “A che cosa stai pensando?” nella barra centrale (in alto) ricordandoci di selezionare il tipo di file (se carichiamo foto o video) e poi clicchiamo “pubblica“. Anche noi visualizziamo i post che abbiamo condiviso.

POST

Non sono altro che i contenuti pubblicati dai nostri amici e da noi stessi: gli album caricati, i video condivisi da Youtube/Vimeo, le board di Pinterest, gli aggiornamenti di Twitter, i link esterni come articoli di giornale, i nostri stati e molto altro.

Da un paio di mesi possiamo anche lanciare sondaggi: sempre nella barra centrale (in alto) selezioniamo “domanda” ed impostiamo il quesito.

GRUPPI

Altra funzionalità dove gli utenti che condividono una passione possono incontrarsi e scambiarsi pareri ecc. Molto utile per intercettare e sviluppare le famose community.

FANPAGE e EVENTI

Visto l’enorme afflusso di aziende e organizzazioni in genere, se non personaggi inventati (oltre ai più conosciuti), nascono le pagine o fanpage delle quali diventare fan (cliccando il tasto “mi piace“). In questo modo possiamo rimanere sempre aggiornati sulle informazioni a noi più utili.

Detto ciò specifico un aspetto: qui parlo dal lato utente, per i brands la logica è differente… toh! altro pane per un altro post 🙂

Invece gli eventi, personali e aziendali, permettono di invitare gli amici a momenti particolari: il white party in discoteca, gli aperitivi in lingua inglese, le proclamazioni di laurea, il proprio compleanno… insomma eventi di ogni genere.

LIKE e CONDIVISIONI

Sono i due modi per interagire con i nostri amici. Se una foto ci piace clicchiamo “mi piace”, magari aggiungiamo un commento “che bella questa foto, dove ti trovavi?” e magari la condividiamo pure.

Tutti tasti presenti nella parte inferiore di ogni post pubblicato da noi  e dai nostri amici.

HANGOUT, TAG E HASHTAG

I primi ad arrivare sono stati i tag ovvero semplici parole con cui menzionare altri amici, quando condividiamo foto – stati – link ecc… tutti visibili sul nostro profilo personale (bacheca personale).

Successivamente sono stati introdotti gli hangout: le semplici video chiamate in chat.

Al contrario, da pochissimi mesi gli hashtag sono atterrati anche su Facebook (prima su Twitter): che cosa sono? a cosa servono? Possiamo considerarli come parole chiave/codici, precedute da un cancelletto (#) e l’utilità deriva dal poter effettuare una ricerca ed ottenere tutti i risultati collegati all’hashtag inserito.

Concludendo, vi segnalo la guida non ufficiale ma completa di Facebook e l’utilissimo post di Aranzulla. Aggiungo l’articolo di Navigareweb per gli accenni legati alla privacy e alle opzioni di condivisione (di tanto in tanto cambiano, quindi aggiorniamoci 😉 ).

[photo credits: trendonline.com]

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...