Nuove logiche, nuovi modelli e continui cambiamenti: son cose da startupper!

Start up: sono così sconosciute!?

Con l’avvento della crisi economica ed i continui cambiamenti nel mercato del lavoro, ogni giorno, sentiamo parlare sempre di più di start up, startupper e venture capital.

Possiamo aggiungere anche la globalizzazione: nuovi modus operandi arrivano da altri paesi, maggiore consapevolezza, maggiori flussi informativi e.. tutto sembra possibile, realizzabile rispetto agli standard delle logiche che (forse) ci siamo lasciati alle spalle.

Perchè parlare di start up e startupper allora?

Leggendo questo articolo, scritto da Stefano Carli, pubblicato su “Repubblica.it” mi rimangono impresse,  nella mente, alcune righe..

“Le aziende giovani e innovative sono il motore delle crescita perché battono strade nuove, aprono nuovi mercati, suscitano nuova domanda. Ma partono proprio perché sono piccole e non potrebbe essere diversamente. Microsoft, Google, Facebook: tre campioni dell’economia digitale che corrispondono a tre fasi di sviluppo. Il digitale prima di Internet, il boom di Internet e Internet 2.0. A mettere in fila nello stesso ordine i loro dipendenti si ottiene un’immagine impressionante: Microsoft 90 mila, Google 31 mila, Facebook 3 mila. Le piccole start up insomma non creeranno mai occupazione finché restano tali. Quelle che diventeranno grandi invece sì. Ma ci vuole tempo. E nel frattempo?… “

E il nostro paese come può reagire alle nuove logiche, ai nuovi modelli e ai continui cambiamenti?

“E di casi simili in Italia ce ne sono molti. Ma sono tutti così. I nuovi posti di lavoro non arrivano più con i grandi investimenti delle grandi multinazionali..”

Qualche mese fa anche la rubrica “ItalianValley” di Wired, ha trattato l’argomento riportando un interessante studio di Forrester. Nell’articolo in questione (leggibile qui) si sostiene una nuova via d’uscita, da questa grigia situazione economica, grazie ad una cura: le startup.

Indefinitiva: che cosa sono queste startup?, come nascono? , come devono essere gestite?

Ecco perchè, nei prossimi post, proverò a snocciolare l’argomento proponendo alcune risposte e curiosità!

Rimanete sintonizzati!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...