Chi è il pulcino pio?

Un esempio di personal branding oppure solamente un tormentone?

Googlando il titolo della canzone – tormentone “il pulcino pio” possiamo capire subito che si tratta di una canzone per bambini, ideata da Radio Globo Roma. Insomma di quelle che gli animatori mimano, in spiaggia e nei villaggi turistici, durante la famosa baby dance.

Ma c’è molto di più!

Infatti fra i risultati notiamo numerosi video, in cui molti utenti del tubo si cimentano ad imitare le movenze che traducono le parole del testo.

Quello che cattura di più l’ attenzione, e che fino ad oggi ha registrato visite superiori al milione, è interpretato da “I BLOGGER” ovvero quattro ragazzi agghindati in stile “Le Iene”.

Il successo di questo video da cosa è dovuto? Sicuramente il testo semplice, veloce e ripetitivo sono tratti che rappresentano alcuni degli elementi chiave. Anche la simpatia dei personaggi e la loro voglia di mettersi in gioco sono ingredienti che vanno ad influenzare il risultato.

A questi fattori, però, si aggiungono anche le loro competenze. Si perchè Fabrizio, Antonio, Luca e Diego (questi sono i veri nomi) si sono trasferiti a Milano per inseguire le loro passioni: recitazione, canto, musica e animazione. Passioni che sfruttano anche durante le loro dirette radiofoniche su www.spreakerone.135.it , il Martedì ed il Giovedì sera.

Infine, in una Italia sempre più chiusa alle nuove idee, arriva il progetto “I BLOGGER” in cui i partecipanti si sono inventati un lavoro grazie alla loro simpatia ed il loro ottimismo.

Ora non ci rimane che cliccare “play” e metterci in posizione 😉

Qui il video del “IL PULCINO PIO” .. pronti?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...